Mercati e Finanza

giugno 9, 2017

Sterlina crolla nella notte con Theresa May che perde la maggioranza

Fonte: Investing.com 9 giugno, 2017
Sterlina in crollo nella notte dopo i primi risultati delle elezioni in GB che hanno visto Theresa May pedere la maggioranza. Ora la situazione nel parlamento britannico diventa complessa in quanto sarà necessaria una coalizione per formare un governo.
Il pound cedeva l’1,13% a 1,2685 dollari e perdeva l’1,95% nei confronti dell’euro scendendo a 1,1331. Il risultato lascia sospeso il futuro di Theresa May ma la premier ha dichiarato di non voler abbandonare. May aveva indetto le elezioni per avere una “forte e stabile leadership” per affrontare le trattive per la Brexit. Il risultato elettorale potrebbe portare la Gran Bretagna a chiedere un ritardo nelle trattative sull’uscita dalla Ue. May aveva promesso una “hard Brexit” ma il nuovo governo potrebbe non avere la forza di imporre i propri interessi. Nel frattempo, l’indice del dollaro è tornado sopra quota 97 dopo le dichiarazioni di James Comey. Comey ha accusato l’amministrazione Trump di aver mentito sull’FBI e su se stesso.
Trump, però, non è stato accusato da Comey di ordinare l’insabbiamento di un intervento della Russia nelle elezioni. L’euro è sceso sotto quota 1,12 dollari perdendo terreno dopo le scelte di politica monetaria da parte della Bce. La Bce ha lasciato invariata la sua politica ma ha rimosso qualunque riferimento alla possibilità di futuri tagli dei tassi. In particolare, Draghi ha dichiarato che modifiche alla politica monetaria non sono all’ordine del giorno.
Il dollaro, inoltre, resta stabile nei confronti dello yen, tornando sotto quota 110.

Notizie Correlate